• BeardaroundtheWorld

COSA VEDERE A FEZ

Nella parte settentrionale del Marocco, all’interno di una fertile valle incastonata tra le colline del Maghreb, a 350 metri sul livello del mare, si trova la città imperiale di Fez, vera roccaforte della cultura e dell’identità del Paese.

Entrando, vi sembrerà di aver fatto un tuffo nel passato e respirerete un’aria medievale: i vostri sensi si perderanno fra paesaggi meravigliosi, suoni particolari, ricchi profumi e moltissimi colori.


MEDINA

Fondata nel IX secolo, la Medina di Fez, la più grande al mondo è composta da due città distinte, Fes el Bali e Fes el Djedid, è tra le fortificazioni medievali più estese e meglio conservate al mondo, tanto da essere stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

La Medina è anche l’attrazione principale per i turisti che visitano la più antica delle città imperiali del Marocco.

Il mio consiglio è di affidarsi ad una guida locale autorizzata per godersi a pieno ogni suo vicolo senza perdersi.

Foto BeardaroundtheWorld


MOSCHEA DI KARAOUINE

L’antica Moschea al-Karaouine, incorporata all’antica Università al-Karaouine, è una delle più antiche del mondo musulmano occidentale essendo stata costruita nel cuore della Medina di Fez nell’859.

Fino alla costruzione della Moschea di Hassan II a Casablanca, la Moschea Karaouine era la più grande del Marocco.

I non musulmani non possono entrare in questa enorme moschea, in grado di ospitare fino a 20 mila fedeli, ma spesso le 4 porte che conducono al cortile restano aperte ed è possibile dare una sbirciatina.

Foto BeardaroundtheWorld


MADRASA BOU INANIA

Se siete in vacanza a Fez non potete perdere la Medrasa Bou Inania, uno dei pochi edifici religiosi islamici aperto ai non musulmani.

Il complesso, recentemente ristrutturato, comprende una residenza per studenti, una moschea e una scuola islamica.

Costruito nella seconda metà del 1300, il complesso è considerato tra i più belli del Marocco grazie alla sua ricca decorazione che comprende interni in legno di cedro intarsiato, piastrelle zellige e un cortile d’ingresso in marmo.

Foto BeardaroundtheWorld


MAUSOLEO DI MOULAY IDRISS

La Zaouia è il luogo santo più frequentato dai pellegrini che si recano a rendere omaggio a Moulay Idriss II, patrono e fondatore di Fes.

Assolutamente vietato l'ingresso ai non musulmani.

Foto BeardaroundtheWorld


PIAZZA SEFFARINE

Si tratta di una piccola piazza nel cuore della Medina, tra la zona dei tintori e conciatori, si svolge qui uno dei più antichi mestieri di Fez: quello del ramaio.

I fabbri lavorano il rame per produrre articoli come: vassoi, teiere, ecc. anche se attualmente si dedicano maggiormente alla riparazione.

Foto BeardaroundtheWorld


CONCERIA CHOUWARA

La particolarità delle Concerie Chouara sta nel fatto che l’attività svolta dagli uomini che vi lavorano ed il loro metodo di lavorazione delle pelli, è rimasto invariato da 1000 anni.

Le Concerie Chouara  risalgono al medioevo, sono le più antiche del paese, e sono entrate di diritto a far parte del patrimonio mondiale dell’umanità tutelato dall’Unesco.

Gli uomini lavorano immersi nelle vasche.

Alcuni sono immersi fino alle ginocchia, altri fino alla vita, intenti a compiere al meglio la pulitura e la tintura del pellame.

Si spostano con abilità da una vasca all’altra e non sembrano patire il soffocante caldo estivo.

Foto BeardaroundtheWorld


Cosa ne pensate di Fez? Lasciate un commento in merito.

BeardaroundtheWorld

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

HARLEM