• BeardaroundtheWorld

WILLIAMSBURG, BROOKLYN

Il quartiere di Williamsburg, può essere definito senza dubbio un “cool neighborhood”.

Ha saputo emanciparsi da una condizione che lo vedeva inizialmente mero agglomerato di capannoni industriali, diventando nel tempo uno dei centri urbani più sbarazzini e anticonformisti della città.

Animato da un furente carattere totalmente svincolato dalle briglie del conformismo, Williamsburg si veste di una libertà madida di moda, eccellenza e creatività in pieno stile hipster, incarnato alla perfezione da locali alternativi, ristoranti stellati, negozi eterogenei, librerie e gallerie d’arte che non demonizzano ma esaltano uno sfondo contraddistinto da murales e street art ai limiti dell’esasperazione giovanile, intesa ovviamente in senso positivo.

Foto BeardaroundtheWorld


Non perdere i mercatini delle pulci, popolari addensamenti di caratteristiche bancarelle che offrono pezzi d’amarcord sensazionali: fra questi non mancano (e non mancheranno mai) monili e suppellettili vintage, vinili e capi d’abbigliamento usati.

Foto BeardaroundtheWorld


COME ARRIVARE

L’accesso al quartiere è consentito dalla stazione Bedford Avenue della linea L della metropolitana, che trae il nome dall’arteria principale di Williamsburg, pullulante di esercizi commerciali a misura di turista e affine.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

HARLEM